Accedi o registrati

Sei un nuovo utente? Registrati

Hai un account su un social network? Accedi con il profilo che preferisci


Hai un account CrazyForSport o Gioca?

CRONACHE SPORTIVE

31/03/2019
Un’altra occasione persa per la Virtus: la panchina corta si fa sentire.

La Virtus perde un’altra occasione per togliersi dalla zona caldissima della classifica; la sconfitta in casa in casa del Pass Roma per 74-58 pesa sul morale. La Virtus rimane in partita per tre quarti ma la panchina corta, Belli ancora convalescente e le solite garanzie venute meno, è difficile fare punti ai fini della salvezza. Dopo un parziale di 15-0, l’Aprilia non molla e grazie alla solidità di Wish Diaz nel pitturato (in doppia doppia 11+10) e di un concreto Milani torna avanti 30-34. Nell’ultimo periodo la stanchezza comincia a farsi sentire e la Virtus allenta un po’ le corde della difesa, l’effetto è stato devastante perché il Pass Roma si porta avanti di 10 punti con tre tiri da tre quasi consecutivi, chiudendo definitivamente la gara. A partita ormai chiusa coach Martiri concede meritati minuti ai giovanissimi Gabanella ed Alessandrini.  
Ma la squadra, il gruppo, è ancora vivo e dobbiamo fare leva su questo per vincere. Domenica arriva il Formia al PalaRespighi, una finale per Cappelli e compagni.

Ufficio Stampa
Virtus Bk Aprilia

TABELLINO


Parziali: 15-13 / 15-18 / 21-17 / 23-10

Pass Roma: Grisanti 8, Figliomeni 0, Lo Basso 14, Argenti 0, Franceschina 16, Scarnati 0, Frosecchi n.e., Converso 8, Procaccio 4, Provaroni 1, Cianci G. 12, Scianaro 11.
All.re: Di Segni

Virtus Aprilia: Gabanella 2, Belli 10, Cappelli 0, Wish Diaz 11, Stillitano 13, Alessandrini 0, Bruni 5, De Nadai 2, Milani 8, Sorge 7.
All.re: Martiri
     

I NOSTRI SPONSOR