Accedi o registrati

Sei un nuovo utente? Registrati

Hai un account su un social network? Accedi con il profilo che preferisci


Hai un account CrazyForSport o Gioca?

VIRTUS BASKET APRILIA

INTERVISTE

28/06/2019
LA STRAORDINARIA STAGIONE DI COACH DI LUCCIO.

Le numerose scommesse delle Virtus Basket Aprilia stanno trovando il giusto epilogo, partendo proprio dalla promozione in Serie D della truppa di Samuele Di Luccio. Quest'ultimo, coach promettente, è cresciuto sotto l'ala protettiva dell'head coach della C maschile Marco Martiri, dal quale è riuscito a “rubacchiare” qualche ferro del mestiere: dalla gestione degli atleti alla concretezza del gruppo. Ma Samuele è un big tra i grandi ed un amico/educatore tra i piccoli della categoria Esordienti: “Baso i miei allenamenti sul divertimento poiché quando lo si ha si apprende meglio tutto; questa è una fase delicata della vita di un bambino che coincide con il passaggio dalle scuole elementari alle scuole medie ed è fortissima la possibilità che lo stesso cambi prima compagni, amicizie e successivamente anche sport. Per questo motivo che lavoro per trasmettere la passione per la pallacanestro in tutta la sua bellezza, nel rispetto delle regole, del vivere comune, dell'importanza degli allenamenti per raggiungere l'obiettivo.”
 
Il raggiungimento della serie D non era negli obiettivi dell'annata, ma vittoria dopo vittoria il gruppo ha trovato una sua dimensione e nessuno voleva più scendere dal gradino più alto. Durante il cammino quindi sono cambiate le aspettative e con esse anche le attese: “Non me l'aspettavo” – continua Samuele - “Salire di categoria non era il nostro primo obiettivo ma l'idea era quella di far crescere il gruppo, di acquisire esperienza da parte dei giovanissimi ma abbiamo ricevuto molto di più.”. Un sorriso nasce a tutti e due.
Non possiamo parlare di fortuna, siamo convinti invece che la crescita del gruppo sia stata l'arma in più per questi ragazzi: “Eravamo partiti senza avere ancora un'idea di gioco che coinvolgesse tutti, ci siamo ritrovati a lottare per un'unità di intenti che si rifletteva in toto nella difesa; ancora oggi a Giugno siamo in 16 ad allenarci e questo significa che stiamo lavorando bene. La maturazione cestistica del collettivo è stata la nostra forza e quando parlo di ciò includo anche me stesso” – ci tiene a puntualizzare il coach - “poiché ho avuto la fortuna di lavorare al fianco di Marco Martiri assorbendo i suoi insegnamenti ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti.”
 
Per il prossimo anno cosa dobbiamo aspettarci?  “L’obiettivo è sempre lo stesso” – ci spiega Samuele – “Il progetto che stiamo valorizzando è a lungo termine e questo ci permette di lavorare minuziosamente su ogni ragazzo per migliorarlo partendo dalle sedute estive, importanti per crescere tecnicamente e fisicamente.”
 
Ufficio Stampa
Virtus Bk Aprilia
     

I NOSTRI SPONSOR